Psicologia del Coronavirus - psicologo Avezzano.

amore e psiche

Post OttantUno.

21 Apr 2020 - pubblicato ad Avezzano, da Floriana De Michele

Psicologia del Coronavirus

COVID -19 è il nome dato alla malattia che si sviluppa per effetto della contaminazione del virus SARS-CoV-2 appartenente alla famiglia dei CORONAVIRUS.

Ad oggi tutti sappiamo che i coronavirus sono meglio conosciuti quali cause delle infezioni non gravi delle prime vie respiratorie e del tratto gastrointestinale e ciò ha portato a sottovalutare la forza patogena del nuovo coronavirus anche se alcuni di essi colpiscono le basse vie respiratorie causando malattie gravi tipo la SARS e la MERS.

La pandemia partita dalla Cina

Così, dalla fine di febbraio 2020, in pochi giorni si è sviluppata una pandemia che sembra essere partita dalla Cina con conseguenze altamente mortali anche per l’Italia.

La trasmissione aerea attraverso il contatto con i casi sintomatici in primo luogo, ma anche con i casi infetti e non sintomatici, il periodo di incubazione, che può arrivare fino a due settimane, l’aspecificità dei sintomi, che potrebbero almeno inizialmente essere confusi con quelli di una normale influenza, sono le caratteristiche che hanno reso COVID-19 l’oggetto mostruoso che da circa due mesi sta invadendo la nostra mente.

Andrà tutto bene!

All’inizio dell’epidemia non ci si riusciva a credere alla potenza mortale del virus SARS-CoV-2 e alcuni famosi scienziati virologi non ci hanno aiutato molto a capire, ANZI!

così la reazione della società italiana è stata quella di esorcizzare il demonio con l’espressioni artistiche ( la gente canta sui terrazzi, in casa, si applaude in coro), con l’auto-incoraggiamento (cartelli colorati con scritto “andrà tutto bene” ) e con il tentativo di isolarlo “restando in casa” come pure consigliano gli esperti.

App Immuni e Grande Fratello

Tutta l’Italia comincia a vivere come in una sorta di Grande Fratello Popolare dove ognuno può recitare una piccola parte, ma dove ognuno passato il primo momento dell’euforia creativa comincia a sentire il peso di tutta la situazione.

La paura di ammalarsi passa attraverso l’abbraccio, il bacio, la stretta di mano, la mano sulla spalla del familiare, dell’amico, del vicino di casa, del coniuge e del convivente, dei figli, dei nonni, delle persone fragili a causa del precario stato di salute.

La distanza fisica, che si vuole controllare con una App chiamata “Immuni” , diventa distanza emotiva ed affettiva , e fa colorare la nostra interiorità di una sensazione persecutoria.

Il coronavirus e la psicologia delle persone

Gli anziani muoiono soli dentro strutture depersonalizzanti e già tristi di per sé. I bambini piangono e diventano irrequieti, sedando di colpo l’iperattività con cui vengono educati attraverso i mille impegni giornalieri che permettono ai genitori di stare lontano da casa fino alla sera, i coniugi non più abituati a condividere il tempo e gentilezze reciproche confliggono senza ragione, i cattivi diventano più cattivi, ma c’è anche chi recupera la bontà attraverso comportamenti solidaristici.

Il lavoro ed il coronavirus

Le attività lavorative e le professioni si fermano, altre si santificano! I medici, gli infermieri costretti ad abbandonare la medicina difensiva, tanto in voga negli ultimi tempi, tornano ad onorare il giuramento d’Ippocrate, a volte, a costo anche della loro vita. Si evidenziano tutte le criticità di un Sistema Sanitario Nazionale diventato sempre più un’ azienda che produce profitto e sempre meno garanzia di salute e di benessere per la popolazione intera compreso per chi vi lavora!

Come vivere l'umanità durante questa pandemia

In tutto questo marasma viene fuori con tanta forza il bisogno di recuperare e vivere l’umanità, cioè la sua forza spirituale! quella cosa che dentro ognuno di noi fa riflettere e riflettersi, pensare e ripensare, ricordare e sognare, desiderare ed emozionare, conoscere: è PSICHE, che muove i suoi passi verso AMORE o che fa muovere Amore verso di lei! E’ la favola eterna dell’umanità che lotta tra istinto e razionalità, tra cuore e cervello fino al raggiungimento dell’equilibrio e della maturità ed è il senso che la PSICOLOGIA ha nella cura e nel sostegno alle persone e ai loro sistemi di organizzazioni sociali.



Se hai trovato interessante questo articolo, puoi leggere anche: Prevenzione della Violenza Domestica : Ruolo del consultorio.


Chiamami con Whatsapp

Chiamami: 3391249564

Mandami un Messaggio